#113619 Esoterismo

Corrispondenza inedita di Louis Claude de Saint Martin detto il filosofo incognito e Kirchberger, barone di Liebistorf dal 22 maggio 1792 fino al 7 novembre 1797, dal 4 aprile 1798 al 7 febbraio 1799.

Autore
CuratoreIntroduz.,traduz.e note a cura di Ovidio La Pera.
EditoreFirenzeLibri Ed. - Ediz.Libreria Chiari.
Data di pubbl.
CollanaColl.La Bautta, Lo Spirito delle Cose.
Dettagli cm.13x20, pp.460, br. Coll.La Bautta, Lo Spirito delle Cose.
AbstractCorrispondenza inedita di Louis-Claude de Saint-Martin detto il Filosofo incognito e Kirchberger, barone di Liebistorf dal 22 maggio 1792 fino al 7 novembre 1797 e dal 4 aprile 1798 al 7 febbraio 1799 e con Effinger e Signora dal 24 dicembre 1799 al 24 luglio 1800. Tutte queste lettere sono particolarmente importanti ai fini della conoscenza di Louis-Claude de Saint-Martin riguardo alle sue scelte circa la via ch'egli si sentiva di seguire; infatti, su sollecitazione dell'amico Kirchberger, il quale spesso gli chiedeva delle spiegazioni su aspetti specifici della scuola di Martinès de Pasqually, oltre a soddisfare la sua curiosità, Saint-Martin mette in evidenza la sua non condivisione con l'indirizzo della sua prima scuola, e la necessità per lui di seguire un'altra via; vedi a questo proposito, come esempio, la lettera nº 110. Specificatamente, inoltre, emerge con chiarezza come il filosofo teutonico Jacob Böhme, di cui nella maggior parte delle lettere quasi sempre si parla, o per qualche sua opera o per certi aspetti della sua teosofia, sia stato per lui di fondamentale importanza, avendogli, le sue opere e perciò la sua dottrina, rivelato ciò che gli insegnamenti del suo primo maestro gli avevano fatto solamente intravedere. Altri motivi d'interesse che emergono dalla lettura di queste lettere sono, ad esempio, la possibilità di venire a conoscenza di fatti, o di aspetti teosofici di cui Saint-Martin non ha mai trattato nei suoi scritti; e ciò ci è possibile grazie alle risposte ch'egli dà al barone di Liebistorf alle domande fattegli per avere delle spiegazioni su certi passaggi di alcune sue opere; od anche la possibilità di conoscere alcuni personaggi del campo della teosofia o della mistica, e certi fatti che specificatamente li riguardano, come ad esempio il teosofo Gichtel, la mistica Jean Lead e il medico Jhon Pordage, tutti e tre seguaci del Böhme, e, tralasciando altri personaggi, va ricordato anche il teosofo Karl von Eckartshausen. .
EAN9788876220500
CondizioniNuovo
EUR 24.00
#113619Disponibile
Aggiungi al Carrello

Vedi anche...

9788876220715-Controversia con Garat. Saggio sui segni e sulle idee. Quaderno di metafisica.
Controversia con Garat. Saggio sui segni e sulle idee. Quaderno di metafisica.
FirenzeLibri Ed.
2009, cm.13x20, pp.256, br. Coll.La Bautta, Lo Spirito delle Cose.
#127008Disponibile
16.50
9788876220951-Il mio ritratto storico e filosofico 1789-1803.Per quale motivo L.C.de Saint-Mar
Il mio ritratto storico e filosofico 1789-1803.Per quale motivo L.C.de Saint-Martin si è dedicato
FirenzeLibri Ed. - Ediz. Libreria Chiari
2005, cm.13x20, pp.371, br.sopracop.fig. Coll.La Bautta, Lo Spirito delle Cose.
#79298Disponibile
19.50
9788887774481-I Numeri. Prima traduzione dell'edizione autentica del manoscritto, disegni dell
I Numeri. Prima traduzione dell'edizione autentica del manoscritto, disegni dell'autore.
FirenzeLibri Ed. - Ediz. Libreria Chiari
2004, cm.13x20, pp.133, br. Coll.La Bautta, Lo Spirito delle Cose,X. Ristampa 2014.
#65655Disponibile
11.00
9788876220906-Pensieri mitologici. Quaderno delle lingue. Scintille politiche e Frammenti di G
Pensieri mitologici. Quaderno delle lingue. Scintille politiche e Frammenti di Grenoble.
FirenzeLibri Ed.
2011, cm.13x20, pp.161, br. Coll.La Bautta, Lo Spirito delle Cose.
#149931Disponibile
12.50